I numeri di Formula Medicine al “giro di boa” della stagione 2019

Da Gennaio a Giugno oltre 120 piloti di 33 differenti nazioni sono stati seguiti dallo staff guidato dal Dottor Riccardo Ceccarelli.

Formula Medicine dà i numeri. Con la stagione che è giunta al “giro di boa”, è ormai tempo di bilanci. Da gennaio fino al mese di giugno di quest’anno, sono stati 122 i piloti assistiti dallo staff guidato dal dottor Riccardo Ceccarelli. Un dato che diventa ancora più rilevante se si considera la multinazionalità degli stessi, provenienti da ben 33 differenti paesi del mondo, il 74 per cento dall’estero.

FM PILOTI-NAZIONE

Uno sforzo straordinario, quello della struttura di Viareggio, che nella prima metà del 2019 ha dispiegato sul campo 22 medici, nove fisioterapisti, sei infermieri, cinque trainers ed una psicologa, ospitando presso la sua sede 99 piloti di diverse specialità e categorie, seguendone altri 23 esclusivamente in pista.

FM PILOTI-CATEGORIA

L’impegno maggiore riguarda quello delle ruote coperte (Sport, GT e Turismo), da cui provengono 50 piloti.

Spazio anche ai giovani e giovanissimi con un totale di 40 kartisti, mentre quelli in arrivo dalle monoposto sono 26; dalla IndyCar alla Formula E, transitando dalle “categorie minori” come i campionati FIA Formula 2 e Formula 3.
Sono 55 gli “under 20”. Di questi 41 hanno meno di 18 anni. Ma ci sono anche cinque “over 50”.
Dai più giovani (fin da 9 anni) si passa agli ultra settantenni, una cui rappresentanza in questi giorni ha disputato la Pechino-Parigi.

FM PILOTI-ETÀTra le specialità seguite ci sono anche i rally e le salite. Quattro e anche due ruote, visto in coinvolgimento di molti motociclisti.

Ma Formula Medicine non è solo motorsport. Grazie ai risultati ottenuti con il Mental Economy Training, un numero sempre più alto di atleti si affida oggi alla struttura di Viareggio. Tanto che le discipline “trattate” nel 2019 sono circa una decina, incluse mountain bike, nuoto, pattinaggio, sci, tennis, tiro e vela.