Tag: Riccardo Agostini

In questo finale di dicembre diversi atleti hanno affollato la sede di Viareggio.

Prima delle feste di Natale, sono infatti transitati Riccardo Agostini, fresco di nomina come Miglior Pilota GT alla premiazione Caschi d’Oro di Autosprint, Gustav Malja, svedese proveniente da un’ottima stagione come Rookie nelle World Series 3.5 by Renault e debuttante a punti in GP2 a Spa, Kevin Ceccon, vincitore di due gare di GP3 e attualmente impegnato nella riabilitazione dopo un’operazione al ginocchio e Max Defourny, giovane belga vincitore della classifica Rookie nella Formula Renault 2.0 NEC.

Inoltre sono arrivati direttamente dalla Giordania tre kartisti della Jordan Karting, Ali Akabi, Manaf Hijjawi e Hamza Dirani, i quali si sono sottoposti ad un periodo di intensa preparazione all’insegna del Mental Economy Training®.

Tra tanti piloti è tornato ad allenarsi con noi anche un prestigioso velista, Andrea Pendibene, plurivincitore del campionato italiano classe Mini, che sta preparando al meglio la prossima stagione che lo vedrà impegnato, con la sua imbarcazione Pegaso, in manifestazioni di livello internazionale.

<
>

Dopo essere partito dalla pole position anche sul circuito del Mugello, Riccardo Agostini al suo primo anno nella categoria si è aggiudicato la Porsche Carrera Cup Italia. Il giovane pilota padovano ha conquistato così il secondo titolo della sua carriera, dopo quello della Formula 3 Italiana nel 2012.

Agostini è stato protagonista di tutta la prima parte del weekend, facendo segnare il miglior tempo in qualifica ed ottenendo poi la superpole.

Un risultato meritato, ottenuto gara dopo gara, dedicando costanti energie alla preparazione mentale ed atletica in Formula Medicine, che lo segue dalla stagione 2010.

<
>

Riccardo Agostini, leader del campionato Porsche Carrera Cup, ha dominato Gara 1 sul circuito di Vallelunga, lo stesso tracciato che lo aveva visto salire nel 2012 sulla Ferrari di Formula 1 per effettuare una giornata di test.

Salgono pertanto a cinque i successi di questa stagione che, uniti ai quattro giri veloci e alle due pole position, lo hanno portato ad essere il pilota prescelto per lo Scolarship Program internazionale.

Il pilota padovano sarà dunque uno dei nove migliori driver, in arrivo dai sette rispettivi campionati monomarca nazionali, che disputeranno la selezione di Porsche Motorsport che si svolgerà a fine stagione, volta ad individuare un “ambasciatore” del marchio.

<
>