Tag: Canal F.1 Latin America

Nella sua quasi trentennale storia, l’attività di Formula Medicine, sia in sede che in circuito, è stata oggetto di numerosi reportage e servizi da parte di testate giornalistiche e televisioni dai 5 continenti.

Negli ultimi mesi però, l’attenzione dei mass media nei confronti della factory di Viareggio è cresciuta notevolmente grazie allo sviluppo di nuove tecnologie e strumenti che hanno incrementato le performance degli atleti assistiti dall’equipe del Dott. Riccardo Ceccarelli.

In sintesi i media che si sono interessati a Formula Medicine:

-BBC, una delle televisioni più seguite al mondo

-L’Equipe, giornale sportivo di riferimento in Francia

-Canal F.1 Latin America, il canale più seguito in America del Sud

-RAI, con ben 3 speciali interamente dedicati alla preparazione psico-fisica degli atleti professionisti, con riguardo particolare ai piloti del motor sport, iniziando dal TG1 in prima serata di venerdì 19 gennaio, per poi proseguire con Rai Sport che pubblicherà i servizi nei prossimi mesi durante i GP di Formula 1 e nelle trasmissioni riservate ai motori

-La Repubblica, il terzo giornale più venduto in Italia

Per Formula Medicine questo riscontro d’interesse è una conferma della qualità del suo lavoro, in continuo sviluppo, che si aggiunge al fatto che più di 1000 atleti, tra piloti, calciatori, tennisti, velisti, e manager d’azienda hanno scelto il Mental Economy Training® per la loro preparazione, sia in ambito sportivo che lavorativo.

<
>

In questi giorni sono venuti nuovamente a trovarci alcuni media, attratti dalle innovazioni che Formula Medicine ha sviluppato nel settore dell’allenamento psico-fisico dei piloti.

Dopo la BBC, la tv svedese e quella indonesiana, questa volta sono stati nostri ospiti la troupe di Canal F.1 Latin America ed una giornalista de L’Equipe, il prestigioso quotidiano francese.

Grande è stato il loro interesse verso il lavoro di ricerca effettuato da Formula Medicine che ha portato allo creazione del Mental Economy Training®, una tecnica di ottimizzazione delle performance mentali che sta riscuotendo importanti successi non solo in campo automobilistico ma anche in altre discipline sportive.

La possibilità di poter assistere “on live” ad una sessione effettuata su Marcus Ericsson ed il poter avere la conferma diretta da parte di un pilota di F.1 dei benefici ottenuti ha rappresentato per loro il momento topico di una giornata sicuramente “diversa” dai soliti canoni che il mondo automobilistico solitamente riserva ai media.

<
>