News

Finite le feste è tempo di bilanci. Il 2015 è stato un anno ricco di impegni per lo staff di Formula Medicine, che ha intensificato la sua presenza anche in altri settori come Tennis, Vela e Corporate.

Nell’ambito de Motorsport, che rimane il maggior impegno per l’equipe diretta dal Dott. Ceccarelli, la ventisettesima stagione consecutiva ha visto infatti crescere ulteriormente i numeri:

  • 80 piloti assistiti durante l’anno, in sede e alle gare
  • 31 le diverse nazionalità, sparse in tutti e 5 i continenti, da cui sono provenuti gli 80 piloti
  • 6 Team di F.1 (Mercedes, Red Bull, Lotus, Williams, Toro Rosso, Force India)
  • 2 Team DTM (BMW, Mercedes)
  • Team Marc VDS nel campionato ELMS
  • Team Wayne Taylor Racing nel campionato USCC
  • 96 eventi, tra gare e test, a cui abbiamo preso parte (F.1, DTM, GP3, European Formula 3, European Le Man Series, United SportsCar Championship)

..e le premesse per il 2016 sembrano ancora migliori!

Dopo Daniele Rugani e Andrea Favilli, giovani calciatori della Juventus, anche Gabriele Marchegiani e Antony Iannarilli, assieme al loro preparatore Massimo Gazzoli, portieri della Pistoiese, hanno scelto Formula Medicine per sperimentare i benefici del Mental Economy Training®.

Per il loro stage, lo staff di Formula Medicine ha predisposto un programma di Mental Training basato sul risparmio energetico e l’ottimizzazione delle risorse cerebrali al fine di migliorare i tempi di reazione, imprescindibili per un portiere, il quale deve mantenere la capacità di concentrazione e la reattività ai massimi livelli per tutta la durata di una partita.

<
>

 

 

Tra i numerosi atleti professionisti che affollano la sede di Viareggio, oltre ai consueti piloti, sulla scia di Victor Hanescu, anche le giovani leve del tennis Ponsacco hanno deciso di testare i benefici del Mental Economy Training®, composto da una serie di strumenti e tecniche mirate a valutare in maniera oggettiva le performance cerebrali e al tempo stesso quantificare il dispendio energetico neurologico.

In questo stage è stato sviluppato per loro un programma di training mentale finalizzato ad aiutare il tennista a raggiungere nel minore tempo possibile la piena maturità agonistica, ottimizzando le tecniche di preparazione atletica e fornendogli gli strumenti per aumentare la consapevolezza di se stesso e quindi la sua self-confidence.

<
>