News

Un ennesimo inizio di stagione molto intenso, quello del 2016, che sta avvenendo in Formula Medicine, la quale vede la consueta presenza dei piloti Kevin Ceccon, Riccardo Agostini, Dario Orsini e Salvatore De Plano. Oltre a questi Michele Beretta e Andrea Piccini, che parteciperanno al campionato GT3, Santino Ferrucci, al debutto nella categoria GP3, Alessio Lorandi, che affronterà la stagione di Formula 3 come unico italiano in griglia di partenza, e Carloalberto Varini, giovane kartista padovano.

Per loro è stato studiato un programma di allenamento mentale ed atletico diversificato, grazie alle nuove strumentazioni e metodologie che Formula Medicine stessa ha terminato di sviluppare nelle scorse settimane.

Programma di allenamento che, viste le sue peculiarità, la Rai si è interessata a filmare e commentare nell’ambito non solo dei programmi sportivi, ma anche nelle cronache di tutti i giorni.

<
>

In quest’ultimo periodo sono venuti di nuovo a trovarci alcune mass media, ospiti presso il nostro centro, attratti dalle innovazioni che Formula Medicine ha sviluppato nel settore dell’allenamento psico-fisico dei piloti durante la sua trentennale storia.

Dopo la BBC, L’Equipe, Canal F.1 Latin America, la tv svedese e quella indonesiana, questa settimana è stata nuovamente la volta della Rai.

Ampio è stato il loro interesse verso le ricerche effettuate dal Dott. Ceccarelli e dall’equipe di Formula Medicine, le stesse che hanno portato allo creazione del Mental Economy Training®, tecnica di ottimizzazione delle performance mentali che sta riscuotendo importanti successi sia in campo automobilistico che in altre discipline sportive e nel settore corporate.

<
>

Anche l’edizione 2016 della 24h di Daytona, una delle gare più difficili del campionato USCC, vede chiudersi al secondo posto l’avventura dei fratelli Taylor, affiancato da Max Angelelli e dall’ex pilota di F.1 Rubens Barrichello, assistiti dallo staff medico e fisioterapico di Formula Medicine.

Solamente una perdita di gas di scarico, all’interno dell’abitacolo, non ha permesso all’equipaggio di lottare per la vittoria.

<
>